DCT Network Salute - News

PRIMA TRASFUSIONE AL MONDO DI SANGUE ARTIFICIALE
La buona notizia arriva dalla BBC: sangue prodotto in laboratorio da cellule staminali, è stato trasfuso in 2 pazienti. Il trial clinico interesserà in tutto 10 pazienti di alcuni centri medici di Londra e dell'università di Cambridge. Le trasfusioni sono state effettuate inizialmente con piccole dosi ma, via via verranno aumentate. Poter disporre di sangue artificiale rappresenta un enorme vantaggio, soprattutto per le persone che hanno gruppi sanguigni più rari. Il sangue artificiale, si ottiene isolando alcune cellule staminali dal sangue di un donatore: grazie ad alcuni complessi trattamenti successivi le cellule staminali producono gli eritrociti (globuli rossi). Si stima che con mezzo milione di cellule staminali si possano ottenere sino a 15 miliardi di globuli rossi, pronti per le trasfusioni.

10 CONSIGLI PER VIVERE IN SALUTE
LONG...EVO, il decalogo dello stile di vita redatto dal Ministero della Salute: 1. MUOVITI, NON RESTARE AL PALO! Fai una passeggiata al giorno. 2. QUELLI COMPLESSI. Consuma cereali, pane, pasta(carboidrati complessi) sono preferibili a quelli semplici (zucchero, dolci, bevande zuccherate…). 3. VIVI LA VITA DI TUTTI. Non smettere di uscire, anche solo per fare la spesa o incontrare delle persone, conoscenti. 4. TANTO SALE, SOLO IN ZUCCA. Attento alla quantità di sale che aggiungi nei tuoi piatti e preferisci quello iodato. 5. PROTEINE? SI, QUANTO BASTA! Per prevenire la perdita di massa muscolare, assumi alimenti contenenti proteine sia di origine animale (latte e latticini, carne, pesce, uova) sia vegetale (legumi). 6. NON RESTARE A SECCO. Bevi acqua anche quando non avverti il senso di sete, per evitare la disidratazione. 7. VARIA GLI ALIMENTI MA NON RINUNCIARE A FRUTTA E VERDURA. Segui una dieta varia, con pasti leggeri e frequenti e 5 porzioni giornaliere tra frutta e verdura, per prevenire le carenze vitaminiche e di sali minerali. 8. RICONOSCI I SEGNALI DELLA MALNUTRIZIONE. Se percepisci riduzione dell’appetito, calo del peso, frequente stanchezza, maggiore suscettibilità alle infezioni, parlane con il tuo medico. 9. IN…SATURO E’ MEGLIO CHE SAT

VITAMINA B1 UTILE NEL TRATTAMENTO DELL'EMICRANIA
L'assunzione di vitamina B1 sembra essere efficace nella prevenzione e nella cura dell'emicrania, soprattutto nelle donne. Lo afferma un recente studio, pubblicato sulla rivista americana Headache. I ricercatori hanno osservato, su un campione di 13 mila persone, come i fattori nutrizionali possano essere influenti contro l'emicrania. In particolare chi assumeva maggiori quantità di vitamina B1 preveniva o riduceva l'emicrania. La vitamina B1 interviene nella regolazione dei livelli cerebrali di serotonina (neurotrasmettitore - ormone del buon umore), oltre a favorire il metabolismo dei carboidrati (zuccheri) nel meccanismo di trasformazione del glucosio in energia. La vitamina B1 (tiamina) si trova in natura negli alimenti vegetali e animali: nei legumi, nel lievito, nei cereali (in particolare nella cuticola dei semi), nelle uova, nella carne di maiale, nel lievito.